Relazioni BDSM

bea40Buon giorno!

Questa mattina sono un po’ più stordita del solito, tanto per cambiare ho sonno, ma ho ugualmente deciso di trattare un tema importante: le relazioni nel mondo bdsm.

Ci sarebbero alcune considerazioni da fare…

…la prima è che capita di scoprire la propria indole quando si è all’interno di un’altra relazione, magari una più “tradizionale”. Il tradimento sarebbe una cosa da evitare ma le crisi esistono, ovviamente è più facile cercare in questi casi situazioni eccitanti senza badare troppo alle cose serie, il bdsm ha tutto ciò che serve per ricaricare le batterie!

…la seconda è che capita di non voler accettare le nostre fantasie, ascoltando il senso di colpa ed il giudizio che bacchettano ognuno di noi; se non si supera questo muro sarà dura andare oltre…

…la terza è che le fantasie sono comuni, ma non tutti hanno bisogno di realizzarle e di vivere emozioni così intense come quelle che contraddistinguono questa realtà.

…infine la quarta, che personalmente considero la più importante, è basata sulla natura stessa delle emozioni, che sono veloci e questo va ad incidere molto sulla stabilità di ogni relazione bdsm proprio perché solitamente basata su di esse.

Quando mi chiedono del mio matrimonio e dei suoi segreti, posso dire che ho avuto molta fortuna perché si sono verificate un insieme di condizioni favorevoli. Prima di tutto il fatto che io sono una donna molto libera e chiaramente fuori dagli schemi, pur provenendo da una famiglia decisamente tradizionale, e poi perché mio marito ha maturato molta esperienza (e quando dico molta intendo realmente molta!) in questo mondo, non solo imparando la tecnica ma principalmente acquisendo consapevolezza. Non si può avere un progetto di vita senza l’accettazione totale di chi si è e di come si vuole vivere.

Per capirci, noi non abbiamo una “seconda vita”, siamo semplicemente quello che siamo sia con gli amici che con i parenti, certo ammetto che non è stato facile spiegare, ma fidatevi è meno complicato del previsto!

Oggi a Natale ricevo da mia madre libri che parlano di bdsm e nessuno si scandalizza se sul divano di casa nostra trovano un frustino o una matassa di corda…

Tutto bello mi direte, ma come si fa ad ottenere questo?

Con molta fatica, perché nella vita non c’è niente di facile. Credo sia fondamentale distinguere le cose più importanti dalle altre e capire che non si può avere tutto! Per trovare la persona giusta in genere dobbiamo ascoltare il cuore e magari farlo ad occhi chiusi, mentre troppo spesso ci lasciamo vincolare dagli altri. Come pensiamo di superare ostacoli grandi se ci perdiamo dietro a quelli piccoli?

Io consiglio di essere se stessi, anche se so che non tutti ci riusciranno, e vi auguro di trovare la vostra strada perché il bdsm come lo conosco io è una cosa bellissima!

Buona settimana a tutti! 🙂