Mettiamo la faccia?

bea49

Notavo che era da un po’ di tempo che non scrivevo un articolo “intelligente”…

…scusatemi, Lui direbbe che sono donna e quindi ho qualche difficoltà nel farlo, ma è uno stronzo perciò le suo parole non contano 😀

Spesso mi è capitato di essere in contrasto con alcuni amici (…e anche con Lui) sul tema “faccia o non faccia”.

Il problema è che in alcuni casi, questo vale ad esempio per me, il lavoro non ti permette di scegliere, perciò io penso ci sia un vizio di forma iniziale, io parlerei infatti di scelte di vita e non di mostrarsi o meno “in pubblico”.

Premetto che non ho nulla contro i tradimenti, la maggior parte delle persone che ha praticato sotto di me avevano relazioni con altri/e; anche se per scelta non tradisco, condivido con Lui tutte e tutti, credo che ogni persona sia libera di vivere le proprie relazioni come vuole.

Detto ciò, credo anche però che ci sia una bella differenza tra

“… in un momento di difficoltà ho conosciuto il bdsm…”

e

“…io mi vivo le mie cose perché lui non capirebbe…”

perché spesso siamo perfettamente consapevoli dei nostri bisogni e sappiamo che non possiamo vivere senza assecondarli, eppure scegliamo di fregarcene, pur sapendo che prima o poi tradiremo il partner.

Ecco, qui non sono d’accordo, io penso che sia importante, per rispettare noi e le persone che diciamo di amare, fare una scelta radicale anche se spesso dolorosa, perché  necessaria se vogliamo essere coerenti con la nostra posizione/indole/etc etc…

Sono molto infastidita quando mi capita di leggere alcune persone che si vantano di essere degli assolutisti, quando poi spento il pc dell’ufficio tornano dalla mogliettina o dal maritino e fingono di essere ciò che per tutto il pomeriggio hanno sbeffeggiato! Spesso chi mi riprende, perché mi definisco dominante pur avendo una relazione di sottomissione con mio marito (sottolineando la mia “poca purezza”), vive una vita doppia sbilanciata di sicuro non a favore del BDSM!

Ecco io credo che avere gli attributi non sia mostrare la faccia

“…tanto mia moglie non ha Facebook…”

ma sia decidere di vivere seguendo la propria indole, anche se privatamente, con coerenza invece che professare sentenze a cazzo senza averne alcun diritto!

Concludo che in generale io stimo le persone coerenti, quelle che sanno prendere decisioni anche se impopolari o difficili e le portano avanti, mentre tendo ad allontanare le altre

…per il bdsm vale la stessa regola.