“Lista della spesa” e “curriculum”

bea14Come molti ho una serie di profili social e spesso mi capita di essere “corteggiata” (virtualmente parlando)…

Cosa succede nella maggior parte dei casi?

Io dividerei i contatti in 4 categorie, due al maschile e due al femminile.

Dominanti maschili

Generalmente hanno poca esperienza, ovviamente secondo i miei parametri, non vorrei sgonfiare l’ego di nessuno (non è mia intenzione), ma è normale che vivendo un 24/7 da 5 anni con uomo che dal tempo dei tempi vive solo relazioni di questo tipo mi mette in una posizione molto complicata… 🙁

Il problema è che il più delle volte soffrono di “narcisismo acuto” con forti lacune dal punto di vista emotivo, nel migliore dei casi il loro bisogno di controllo li rende persone molto attente…in altri casi solamente sprovveduti………..come dire forse competenti da un punto di vista teorico, magari anche tecnico (se di tecnica si può parlare in una pratica erotica…..) ma quasi sempre aridi dal punto di vista sentimentale.

A loro volta li possiamo classificare in due modi, quelli esperti che hanno la consapevolezza almeno del loro ruolo e quelli totalmente improvvisati che si presentano col curriculum nel tentativo di giustificare il loro nick-name.

Sottomessi maschili

Spesso mi chiedono perché preferisco sottomettere le donne, la spiegazione è semplice, perché trovo gli uomini molto maschilisti. La considerazione, che nella maggior parte dei casi, hanno della donna è a dir poco anacronistico ed anche se imbottiti di belle parole i loro commenti nascondono sempre un unico pensiero………………..

In sostanza il feticista o il più devoto dei servi chiede, chiede sempre, e si presenta immancabilmente con la sua “lista della spesa”!

Generalmente le loro attenzioni sono rivolte ai miei piedi, ma spesso le richieste vengono indirizzate verso di loro, sempre molto dettagliate spiegano quello che io dovrei fare per “dominarli”………..

In questo caso manca di base il rispetto, non solo della figura che in teoria ai loro occhi dovrei ricoprire, ma nei confronti della mia persona, nei confronti del mio essere donna.

Una volta per tutte NON SONO MERCENARIA e non sono un oggetto!!!

Qui c’è da dire che molti sono più educati, a differenza dei “Master” usano “vorrei” invece che “voglio”!

Dominanti femminili

Forse perché le donne leggono di più capiscono che non c’è trippa per gatti, per questo non mi scrivono Miss, a meno che non siano profili fake gestiti da uomini.

Sottomesse

Si dividono in due categorie anche loro, quelle pochissime che cercano realmente una donna dominate (generalmente una sottomessa non ha bisogno di cercare!) e quelle che nascondono una coppia.

Riguardo le prime, alcune non sono diverse dall’equivalente maschile, ma in molti casi hanno una capacità emotiva decisamente superiore…senza dubbio questo è il motivo che mi avvicina di più a loro rispetto agli uomini!

Riguardo le seconde direi che non posso esprimermi considerando che ne faccio parte!


Ovvio che le mie considerazioni non sono assolute, ci sono molte eccezioni, perciò non voglio fare di tutta l’erba un fascio!

In genere esistono in tutte le “categorie” persone positive, intelligenti ed educate, sono orgogliosa di avere molte amicizie tra loro! Perdonate lo sfogo, so di essere stata arrogante e giudicante, mi scuso con tutti, anche con chi non lo meriterebbe.

Vado a dormire…

…notte