Gelo-porno-sia

 

Premessa:

Questa sera dovevo prestare il mio corpicino a Lui per provare la sua nuova macchina fotografica… quando mi ha cercata un’ amica (come dice lei) decisamente incasinata e tutti i programmi sono cambiati.

Non immaginate cose strane!!!

…è stato solo un viaggio nel surreale mondo di Bea

Lei era profondamente in crisi con un tipo conosciuto online tre settimane fa (giorno più giorno meno)…

Ora vi spiego meglio, stiamo parlando di…

…porno

Premetto che io ne faccio uso quando posso, cioè quando mi viene concesso… non strabuzzate gli occhi, conoscete il tipo di rapporto che mi lega a mio marito 😉 …

Ma quando è troppo è troppo… il problema della mia amica è che lui sembra eccitarsi solo con la pornografia, o meglio funziona poi bene anche senza (così dice lei) ma “gli serve per iniziare”. Dopo l’ennesimo video si è rotta le scatole, ha fatto volare il portatile e l’ha letteralmente spinto fuori casa.

La domanda è:

si può essere gelosi di un porno?

…qui abbiamo iniziato un lungo dibattito accompagnato da patatine, cioccolata calda e panna.

Taglio corto ed arrivo subito alla teoria più interessante: la mia… 🙂

…considero la pornografia un sottogenere del fantasy, non mi faccio impressionare dagli effetti speciali ma mi diverte. Quindi la mia risposta è no, non si deve essere gelosi.

Il problema potrebbe però iniziare quando si perde il senso della realtà, per capirci se ci si aspetta che il sesso sia quello dei film si rischia di andare incontro a molte delusioni, oltretutto richiedere “prestazioni da film” potrebbe far nascere o aumentare un’insicurezza assolutamente controproducente ai fini del piacere.

Intendiamoci, se è vero che non potete cavare sangue da una rapa è altrettanto vero che dovete rispettare chi avete davanti, al limite cambiate partner! 😀

Buona notteeeeee