amore bdsm

Orgasmo negato

Il teasing & denial (lett.: stimolare e negare) é una pratica erotica che consiste nel gestire il piacere del partner durante la stimolazione sessuale, il gioco ha l’obiettivo di aumentare l’eccitazione per raggiungere un orgasmo più intenso. La pratica è spesso accompagnata da una componente emotiva che fa leva sulla capacità di “controllo” del bottom quando questa si scontra con la richiesta del top di resistere. Un equilibrio che lavora direttamente sul senso di adeguatezza del sottomesso di soddisfare il partner, trasformando una stimolazione piacevole in una prova da superare, quasi una tortura, che amplificherà sicuramente l’esito finale.

All’interno della comunità BDSM è una pratica molto diffusa come forma di disciplina e di dominazione, spesso associata all’umiliazione.

…che strano 😛

Il controllo dell’orgasmo può avere connotazioni più complesse quando, uscendo dalla dimensione intima della stimolazione reciproca, si sposta sul piano relazionale; in questi casi “l’ordine” può racchiudere un insieme di divieti che incidono direttamente sulla quotidianità dell’individuo anche per diversi giorni.

Divieti a tempo che negano la possibilità di raggiungere il piacere mediante l’autoerotismo o in qualunque altro modo anche al di fuori delle sessioni. Questa situazione, oltre a portare al un livello stellare l’eccitazione provoca la frustrazione ripetuta ed umiliante del bisogno sessuale.

Dove?

Ovunque

Come?

Esistono alcune varianti di questa pratica. In certi casi il sottomesso, legato o limitato nei movimenti, sarà alla completa mercé del dominante; in altri potremmo trovare una totale assenza di stimolazione fisica ma non  visiva e/o verbale.

La pratica della negazione dell’orgasmo può essere utilizzata come forma punitiva o educativa, qui il divieto può essere prolungato anche per settimane o mesi!

Per aiutare il sottomesso, il dominante può utilizzare ausili come le cinture di castità attraverso le quali si ottiene maggior controllo sull’effettiva astinenza.

 

Perchè?

L’utilità di questa pratica a lungo termine è quella di modificare le abitudini sessuali del sottomesso, nel tentativo di rafforzare il legame tra i partner. L’orgasmo non sarà più visto come un diritto ma come un privilegio da meritarsi.

…sti cazzi!